GRAZIE, SCUSA, TI VOGLIO BENE.. COME INSEGNARLE AI BAMBINI?

GRAZIE, SCUSA, TI VOGLIO BENE.. COME INSEGNARLE AI BAMBINI?

“Grazie”, “scusa”, “ciao, “ti voglio bene”, “pazienza”, “per piacere” sarebbe bello sentirlo dire più spesso no?

Concordo con voi, sarebbe bellissimo!

E allora ecco una bella notizia, abbiamo diversi strumenti educativi per far sì che i nostri bimbi imparino a dire queste sei paroline quotidianamente..ma è necessario educarli a questo registro linguistico sin dalla tenera età.

Proprio come la capacità di camminare, la scelta dei nostri cibi preferiti, le nostre migliori abilità, anche la capacità linguistica pone le sue più salde radici nell’infanzia con uno sguardo che tende sempre al futuro.

NOI, L’ESEMPIO MIGLIORE!

L’esempio migliore per poter insegnare ai nostri bambini la vita, sono senza dubbio le nostre azioni.

Essi, infatti, dalla primissima infanzia imparano per emulazione e non c’è per loro, un esempio più grande e vero, di coloro che amano.

Nella vita adulta, i ritmi frenetici, le innumerevoli responsabilità e le situazioni di difficoltà a cui dover trovare una soluzione, talvolta, fanno si che non si abbia il tempo e il modo di porre attenzione alle piccole cose.

Quante volte,nella routine frenetica, dimentichiamo di dire grazie, scusa o ci soffermiamo a dire ti voglio bene?

Osservando il mondo intorno a noi, possiamo renderci conto che ciò avviene di rado, perchè per noi può essere scontato, ma per i bambini non lo è!

Loro donano sè stessi quando ci dicono ti voglio bene, loro desiderano essere elogiati quando si ricordano di dire grazie e per favore, loro imparano a responsabilizzarsi quando chiedono scusa.

QUANDO UN LIBRO PUO’ FAR NASCERE UN ABBRACCIO

Sapete quanto io ami consigliare a ciascuno di voi i libri, i libri sono una vera e propria terapia, sono insegnanti, sono avventure, sono immaginazione…sono ricchezza!

E allora, voglio parlarvi di questo libro speciale “Le sei storie delle paroline magiche“, di Sara Agostini, casa editrice Gibaudo, sei storie meravigliose da cui apprendere l’importanza delle sei paroline magiche da dire ogni giorno.

Molto di più di sole sei parole, perchè dalla parola grazie, scusa, ti voglio bene possono nascere le più grandi amicizie, possono crescere i più forti rapporti genitore-figlio, possono nascere gli abbracci mai dati, possono scaturire i sorrisi più veri.

Un mondo immenso che nasce dalle parole, un mondo che può guardare alla pace in piccolo ed in grande, un mondo che insegna la dolcezza delle parole, un mondo che insegna a rispettarsi ed a rispettarci, un mondo che profuma di educazione.

E ricordatevi, non c’è nulla di meglio di un libro, letto tra le braccia di mamma e papà, per insegnare la vita!

Leave A Comment